Xerox si unisce a McAfee™ e Cisco® per individuare e rispondere più velocemente alle minacce

Gli hacker sono più sofisticati. Dovrebbe esserlo anche la sicurezza delle vostre stampanti.

Fino a poco tempo fa, la sicurezza delle stampanti non era molto più sofisticata di una serratura sulla porta di un ufficio. Oggi le nostre stampanti di rete e i nostri dispositivi multifunzione sono molto più sofisticati, proprio come le minacce informatiche che vogliono colpirli.

Ecco perché Xerox mantiene da anni una partnership con la multinazionale della sicurezza informatica McAfee, così come il gigante della sicurezza e delle reti Cisco, per proteggere le nostre stampanti. Questa collaborazione consente la gestione centralizzata delle policy di sicurezza delle stampanti attraverso l’ePolicy Orchestrator (ePO) di McAfee e l’Identity Services Engine (ISE) di Cisco.

Alzare la posta della sicurezza

Le minacce informatiche nel mondo reale evolvono quotidianamente, così come le risposte da parte del settore. Nell’ottobre 2017, McAfee e Cisco hanno annunciato l’integrazione di McAfee Data Exchange Layer (DXL) e Cisco Platform Exchange Grid (pxGrid). Questa collaborazione ha siglato l'interoperabilità di due framework aperti, che costituisce ad oggi l’infrastruttura più grande del settore per la condivisione dell’incidenza delle minacce e le risposte in tempo reale.

Oggi Xerox ha collegato le sue stampanti alle piattaforme Cisco pxGrid e McAfee DXL. Per la prima volta, ePO e ISE si informeranno a vicenda riguardo a qualsiasi minaccia rilevata riguardo a una stampante Xerox. Il risultato? Visibilità totale delle minacce informatiche e orchestrazione in tempo reale a supporto delle policy per la sicurezza. Si tratta di una fantastica notizia per i clienti, perché nessun altro produttore di stampanti sfrutta questa incredibile collaborazione tra leader di settore. La tua struttura per la sicurezza ora presenta meno divari, ritardi e problemi che ne danneggino l’efficienza operativa.

Come Xerox, McAfee e Cisco lavorano insieme

Le stampanti Xerox utilizzano la tecnologia di whitelistin integrata Embedded Control e comunicano con l’ePolicy Orchestrator (ePO) da McAfee. I nostri dispositivi condividono le minacce con ePO, il quale utilizza il Data Exchange Layer (DXL) per passare informazioni alla Platform Exchange Grid (pxGrid) di Cisco.  In risposta a potenziali attacchi o utilizzi impropri, ePO ISE applicano le policy di sicurezza più adatte a neutralizzare tale minaccia. Le tue stampanti sono protette, così come gli altri dispositivi presenti sulla tua rete.

I nostri dispositivi sono già profilati in Cisco ISE e molti dispongono di un ulteriore livello di protezione con McAfee Embedded Control. Ciò consente ai professionisti della sicurezza di designare le nostre stampanti quali dispositivi affidabili, il che significa che il tuo team può concentrare le proprie risorse limitate su endpoint meno sicuri.

Visibilità completa degli end-point e delle risposte alle minacce in rete

Printer Icon Blue

Stampante multifunzione1 con controllo McAfee® integrato

McAfee ePO - DXL

Cisco pxGrid ISE

Benefici:

  • Visibilità completa degli endpoint delle stampanti connesse sulla rete.
  • Gestione centralizzata e applicazione delle policy per la sicurezza.
  • Semplificazione, coordinamento e automazione del rilevamento delle minacce e della risposta.
  • Chiusura dei punti ciechi, suddivisione dei silos ed eliminazione della stratificazione delle tecnologie che non comunicano tra di loro.
  • Ottimizzazione delle risorse per una gestione efficace delle minacce e della sicurezza.

Forse la sicurezza delle stampanti non è più facile come qualche anno fa, tuttavia Xerox, McAfee e Cisco stanno collaborando per chiudere questo divario.

Per maggiori informazioni leggere la scheda tecnica.

1MFP Xerox AltaLink, MFP i-Series MFPs, e MFP EC7836/7856